Dakar 2018: Alessandro Botturi 20° in una tappa tosta e tecnica con dune altissime

2018-01-10 15:38
Suan Juan de Marcona – San Juan de Marcona 330 km di speciale, 14 km di trasferimento

La quarta giornata della Dakar 2018 si è aperta con una spettacolare partenza di linea sulla spiaggia di San Juan de Marcona. Le moto partivano in file da 15 e le auto da 4. Dopo 16 km di sabbia, i piloti si sono lanciati in 100 km di pista e fesh e fesh prima di affrontare le dune.

Alessandro Botturi (Yamaha Team Garda Bikers), che partiva dalla seconda fila, ha guidato con un buon ritmo in una gara resa particolarmente impegnativa dal caldo e dalle tante difficoltà tecniche. Alla fine dei 330 km di prova speciale, il Bottu ha chiuso 23° a 20’20” dall’ex compagno di squadra Adrien Van Beveren (Yamaha), che si è aggiudicato la prova odierna davanti a Xavier de Soultrait (Yamaha) e il pilota KTM Matthias Walkner.

Alessandro Botturi, 4h28m43s, 23°: “E’ stata una tappa veramente tosta. Pronti, via ci siamo lanciati a 150 km/h sulla spiaggia di San Juan de Marcona, prima di affrontare 100 km di fesh fesh. Era quasi impossibile vedere. Infine sono arrivate le dune, altissime e molto soffici. Si è trattato di una tappa molto tecnica, che richiedeva grandi capacità di guida, soprattutto sulle dune. Anche oggi abbiamo fatto le nostre 6 ore di guida. Domani ci aspetta una giornata ancora più lunga”.

Con il risultato odierno il pilota di Lumezzane si conferma 20° della generale a 46m08s dal leader Van Beveren.

Domani i piloti affronteranno la lunga tappa che li condurrà ad Arequipa: 266km di speciale e ben 508 di trasferimento.

Source: MG communication

Click here to visit our forums to discuss this story

In Our Forums


Headlines



Bikeland on TwitterBikeland on YouTubeBikeland news on RSS
Bikeland gear
Burnaby Kawasaki